Miniguida Archivi Cisl
Ven, 21 Gen 2000 14:52:56 +0100



Nel  Seminario di studi su : Storia sociale ed economica del '900: le fonti sindacali , svoltosi in Roma il 16.12.'99  durante la mia introduzione ai lavori  ho presentato ufficialmente la  Miniguida Archivi storici Cisl che era stata  anticipata , a suo tempo, in Firstclass con il file Archivistoricicisldove?.   In attesa di poter immettere  gli atti completi  del  nostro convegno , riporto qui di seguito anche il testo del mio intervento svolto  il  16  c.m. La relazione  svolta dal direttore della Biblioteca Cisl sulla  Letteratura grigia e il materiale  documentale della  Biblioteca centrale Cisl è stata già immessa in Firstclass ( Biliotecaonline) dal dr. Enrico Giacinto.
A tutti: fraterni saluti  .   Ivo Camerini


ARCHIVI SINDACALI CISL
MINIGUIDA  
   

di Ivo  Camerini



Da  qualche  anno  a questa parte  c’è in giro un crescente interesse per gli archivi, per le fonti documentarie. Sono aumentate le consultazioni, le frequenze di studio negli archivi sia pubblici sia privati, sia di quelli appartenenti ad istituzioni consolidate e quindi già ordinati sia di quelli di costituzione recente e non ancora ordinati.
In molte Università italiane si tengono corsi di laurea in ‘beni archivistici’. E’ lontano il tempo in cui nelle facoltà di Lettere e di Scienze Politiche l’esame di Archivistica era una facile  prova complementare di quello di Storia.
Forse il caso dell’affaire Mitrokhin ha ridato voce all’esigenza diffusa di fare uscire dall’ombra, dal confinamento nella subalternità, una professione che oggi comincia ad essere vista come quella del conservatore e del valorizzatore di beni culturali del nostro Paese e non soltanto come il magazziniere, attento ed ordinato, delle cosiddette cartacce d’ufficio.
In Italia si è pienamente affermata ed ha conquistato un ruolo di rilievo l’Associazione professionale ANAI (Associazione Nazionale Archivistica Italiana) di cui anche l’Asn-Cisl è socio e che, nata nel 1949 , ma già pensata e progettata nel 1919, è oggi guidata con grandi capacità e dinamismo dalla dottoressa Isabella Orefice, riconfermata Presidente nel recente congresso del cinquantesimo svoltosi a Trento dal 24 al 26 novembre u.s..
In questo decennio degli anni novanta gli archivisti italiani, soprattutto pubblici, hanno avuto molteplici occasioni di incontro per scambiare esperienze e tecniche , per acquisire nuove competenze, soprattutto nei campi della didattica e della tecnologia informatica, per disporre di progetti di valorizzazione e di acquisizione di spazi fisici meno angusti, o quanto meno decenti, a posto con le norme dell’agibilità civile e sanitaria.
Tutto un grande lavorio, in questo ultimo decennio, un gran darsi da fare culturale che ha investito i livelli normativi del lavoro di coloro che conservano e gestiscono gli archivi arrivando anche a chiedere l’istituzione di un Albo professionale degli archivisti.
Tutte cose arcinote e che comunque sono facilmente rintracciabili negli atti dei Convegni specialistici svoltisi negli anni novanta (cfr. Roma, Cnel, maggio 1995; Cagliari, Anai, ottobre 1998; Montelupo-Terni, Anai febbraio 1999; Roma, Forum  P.A., maggio 1999; Trento, Anai, novembre 1999).

Come già scritto altrove (cfr. Archivista chi è costui?, in  INTRANET-CISL, giugno 1999) la professione dell’archivista può essere a volte prestigiosa, a volta disprezzata, quasi sempre poco conosciuta e riconosciuta, ma comunque non più identificabile con l’omino in spolverino nero e dai manicotti lisi che andava su e giù dagli scantinati alla ricerca dei famosi precedenti.
Oggi è forse arrivato il momento che si faccia qualche cosa di più per il riconoscimento giuridico ed economico di questa professione ed anche il Sindacato è chiamato a dare un ulteriore supplemento di impegno affinchè nelle sedi contrattuali vengano maggiormente tutelati  i diritti sia dei conservatori di archivio, sia dei dirigenti d’archivio, sia dei record-managers o funzionari sia dei vari addetti alle mansioni d’archivio.
Questo perchè è ormai cresciuta e consolidata tra gli archivisti la consapevolezza della propria professionalità, del valore di lavorare per permettere agli storici di scrivere  in maniera obiettiva la storia (la storia non le variegate interpretazioni ad usum delphini), del valore della specificità di un mestiere che sa ancor oggi essere fiero dei propri antichi riferimenti e che sa realizzarsi senza subalternità culturali o ideologiche a figure altre.
Certamente gli archivi sindacali sono realtà diverse, atipiche rispetto a quelli delle amministrazioni pubbliche; sono specchio di una molteplicità documentale che complica il nostro lavoro di conservazione e di gestione, ma proprio per questo oggi, forse, attraggono l’interesse di studiosi di storia sociale ed economica sia nel livello nazionale sia in quello della frammentazione localistico-regionale o territoriale.
Proprio in questa prospettiva un ringraziamento  a tutti  i partecipanti a questa nostra  giornata, a tutti coloro che  hanno collaborato  a far si che  questo Terzo incontro degli Archivi storici  sindacali  della Cisl  potesse aver luogo.In particolare, un ringraziamento ai professori Vincenzo Saba e  Giulio Sapelli per aver accettato d’introdurre i lavori di questa mattinata di riflessione interna alla Cisl, ma che si colloca con consapevolezza nel più ampio panorama delle questioni dell’archivistica italiana.
Un ringraziamento particolare al Segretario confederale Gigi Bonfanti che terrà le conclusioni di questa nostra mattinata ed inoltre un  grazie sincero al Segretario generale Sergio D’Antoni e  al segretario confederale  Graziano Treré  per aver accolto il progetto  di un primo corso  confederale per  Archivista sindacale che si terrà al Centro studi di Firenze nella prossima  primavera ( aprile/maggio  2000 )  e che  servirà a formare e mettere a disposizione delle strutture  della Cisl  un primo gruppo di risorse umane  per  consolidare  e far  progredire ulteriormente  il nostro lavoro di  salvaguardia e tutela della memoria storica della vicenda  sindacale italiana di cui la Cisl  è parte  viva , vivace  e certamente non secondaria. Un corso di  formazione professionale specifica che  non si  fermerà solo  agli  addetti d’archivio storico, ma che interesserà ( così almeno è stato assicurato) anche coloro che si  occupano di  archivio corrente  o come  si  dice oggi  di  archivio in formazione.
Ancora una volta è con  questo sentimento di lavoro militante che affido a queste poche righe anche la valenza di  presentazione della mappatura essenziale o Miniguida agli archivi-Cisl  che ho già realizzato  da alcuni mesi su Intranet  Cisl e che qui pubblicizzo ufficialmente.
La sequenza delle note sugli archivi sindacali Cisl è puramente casuale e l’ordine è dato soltanto dal ritorno  delle schede informative da me inviate nel settembre u.s..
Appena in possesso di un elaboratore in grado di ordinare il tutto per ordine alfabetico (o geografico: Nord, Centro, Sud, Isole) sarà mia cura rivedere questa miniguida.

                                                                                     Ivo  Camerini






Archivio Storico Nazionale Cisl
Via Labicana, 22  00184 Roma
Tel: 06/70474795  Fax: 06/70476025

Per notizie e indici cfr: ‘Presentazione’ in Intranet-Cisl oppure telefonare in sede chiedendo di Ivo Camerini.


Archivio Fondazione G. Pastore
Via Collina, 24  00187 Roma
Tel: 06/4817850  Fax: 06/4815785

Per notizie e materiali consultabili telefonare in sede chiedendo del prof. Luciano Osbat oppure della dr.ssa Brunetti.



Archivio Storico Cisl di Torino e del Piemonte
c/o Fondazione Vera Nocentini
Via Barbaroux, 43 (e v. Volturno, 11)  10122 Torino
Tel/fax: 011/547168

Ha una consistenza di 4500 faldoni (metri lineari: 450). Conserva le carte della Cisl di Torino, del Piemonte di varie categorie e di alcuni dirigenti sindacali dal 1945 al 1995. Esiste una guida generale pubblicata nel 1999 ed  è in progetto l’informatizzazione con i programmi Isis e Sesamo.

Per ulteriori informazioni cfr. scheda allegata oppure telefonare in sede chiedendo del responsabile, Elvio Zanoni o del Presidente della Fondazione, Giovanni Avonto.


Archivio Storico Cisl Asti
Via XX Settembre, 10  14100 Asti
Tel: 0141/530266  fax: 0141/593290

Ha una consistenza di circa 50 faldoni.  Conserva le carte della Cisl di Asti dal 1975 al 1998. Esiste un inventario generale curato da Giuseppe Scaletta.  L’ufficio ha collaborato alla pubblicazione ‘Le origini della Cisl in  Piemonte nelle voci dei testimoni- L’unione territoriale di Asti’. A cura di E. Piraccini e G. Scaletta, Tortona (Al) 1999. Esiste un fornito fondo fotografico .

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra chiedendo di Giuseppe Scaletta.

Fondo Librario - Archivio  CISL di Genova e della  Liguria
c/o Centro Ligure di Storia Sociale - Palazzo Ducale
P.za Matteotti, 5/24  16123 Genova
Usr Liguria e Ust Cisl
Via Campetto, 1/8  16123 Genova
Tel: 010/2472541  fax: 010/2475370


Conserva documenti ufficiali, giornali aziendali e atti congressuali della Cisl della Liguria e di Genova dagli anni quaranta ad oggi. E’ informatizzato con Isis. Ha una consistenza di 6 scaffali. Responsabile: Ugo Paglia.

Per ulteriori  informazioni rivolgersi : Ugo Paglia , tel. 010-2472541




Archivio Storico Sindacale  USP Cisl Milano
c/o Fondazione Regionale Pietro Seveso
V.le Vittorio Veneto, 24  20124 Milano
Tel. 02/29013198, fax: 02/29013262

Contiene carte d’archivio della Cisl di Milano dal 1945 al 1981. Dopo questo anno le carte della Cisl di Milano sono conservate  presso la sede Ust-Cisl (v. Tadino, 23 Milano). Questo archivio, in data 22 dicembre ’81 ha ricevuto notifica di notevole interesse storico dalla Sovrintendenza archivistica per la Lombardia. Attualmente la Fondazione partecipa alla elaborazione di un progetto per la costruzione dell’Archivio storico della Cisl-Lombardia.

Per ulteriori informazioni rivolgersi: Giacinto Andriani, tel. 02/29013198




Fondo documentazione sulle donne
Coordinamento nazionale donne Cisl
Via Po 21, 00198 Roma

Le carte di questo fondo sono state depositate nel 1998 c/o  l’ ASN-CISL e contengono documentazione risalente agli anni 1970 e che arriva al 1995.

Per informazioni rivolgersi a Stefania Pacillo, tel. 06/8473335.





Archivio Storico Fisba-Cisl
Via Tevere, 20
00198  Roma ; tel. 06/8415455-(345)


Ha una consistenza di 1121 faldoni, conserva  le carte della Fisba-Cisl nazionale che risalgono al 1949 ed ingloba anche l’archivio corrente che arriva al 1999. Esiste un inventario generale realizzato dal responsabile Dottor Gianpiero Bianchi.
L’Archivio è stato utilizzato per  varie pubblicazioni sulla storia della categoria e della Cisl. In particolare si ricordano: A. Carera, V. Saba (a cura di), Dal bracciante di Massa all’operaio agricolo,  Ed. Lavoro, Roma 1981 (3 vol.); S. Costantini, Perchè la Cisl, Perchè la Fisba, Ed. Fisba, 1979; A. Carera, G. Fumi, M.L. Marogna, Percorsi di un uomo. Amos Zanibelli (scritti, interventi, testimonianze), Ed. Fisba, 1998, (2 vol.); Video storico: L’ottimo dirigente sindacale, Attività formativa nella Cisl delle origini (45 minuti).

Per ulteriori informazioni telefonare al numero di cui sopra chiedendo del dr. Gianpiero Bianchi.




Archivio Storico del Centro Studi Nazionale Cisl
Centro Studi Cisl
Via della Piazzola, 71  50133 Firenze
Tel. 055/5032111, fax: 055/578057

Ha una consistenza di 200 faldoni (metri lineari 30). Conserva le carte del Centro Studi Nazionale della Cisl dal 1951 al 1971.Esiste un inventario generale curato dalla dr.ssa Mila Scarlatti e dal dr. Angelo Robbiati (Archivio per la Storia del Movimento Cattolico in Italia- Università Cattolica di Milano). Il regesto di questo archivio viene attualmente trasferito in ambiente informatico con il programma Sesamo.

Per saperne di più telefonare ai numeri di cui sopra chiedendo del Direttore del Centro Studi, dott. Vittorio Giustina (che ha fornito le notizie di cui sopra) oppure  della dottoressa Mila Scarlatti.



Archivio Storico Inas Cisl (sede Nazionale)
Viale Regina Margherita , 83/d
00198 Roma  tel. 06/844381 ; fax. 06/84438314

Conserva documentazione varia, in prevalenza materiale grigio, dal 1973 al 1993.
Ha rapporti di continuità con l’archivio corrente ed è consultabile anche per via informatica (programma Assistant).

Per ulteriori informazioni telefonare al numero: 06/844381.




Archivio Storico Cesos
Via Po, 102  00198 Roma
Tel: 06/84242070  fax: 06/85355360

Una parte consistente dell’Archivio corrente del Cesos è stato recentemente versato all’ASN-Cisl. Questo materiale è attualmente in fase di inventariazione e andrà a costituire il Fondo Carte Cesos.

Per saperne di più telefonare a Wilma Rinolfi (06/84242070) oppure ad Ivo Camerini 806/70474795).



Archivio Storico ‘Angelo Gitti’
c/o Ust-Cisl di Brescia
Via Zadei, 64  25123 Brescia
Tel: 030/3700805  fax: 030/393521

Ha una consistenza di 190 faldoni. Conserva  le carte della Cisl di Brescia dal 1945 al 1990.  Esiste l’inventario generale e l’archivio è stato recentemente informatizzato.  I materiali di questo archivio sono stati utilizzati per la pubblicazione del volume ‘Storia della Cisl di Bresia’, Edizioni Lavoro, 1990 (è in corso la pubblicazione di un secondo volume sempre dallo stesso titolo).

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra chiedendo del  responsabile Gigi Bellometti.



Archivio Storico Cisl-Lecco
Via Besonda, 11  23900 Lecco
Tel. 0341/275555  fax: 0341/275575


Conserva le carte della Cisl di Lecco ed è attualmente in fase di riordino curato dalla dottoressa Anna Rossi, alla quale possono essere chieste informazioni telefonando ai numeri di cui sopra.



Archivio Storico Cisl  Como
Via Brambilla, 24  22100 Como
Tel: 031/296111  fax: 031/301110

Conserva le carte della Cisl di Como dal 1944 al 1981 (consistenza:78 buste,30 registi). Dal 1981 al 1999 assolve la funzione di archivio di deposito ed ha una consistenza di 120 buste. Esiste l’inventario generale curato da Anna Rossi. E’ informatizzato con il programma Sesamo ed è consultabile anche via Internet. I materiali qui conservati sono serviti per le pubblicazioni: ‘La corrente sindacale cristiana e la Lcgil a Como: 1947-1950’, a cura di G. Cavalleri e F. Tagliabue, Como 1989; ‘La Cisl a Como dal 1950 al 1955’, a cura F. Tagliabue e G. Larghi, Como 1990.

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra chiedendo di Anna Rossi.




Archivio Storico Cisl- Modena
Via Emilia Ovest, 101  41100 Modena
Tel: 059/890811  fax: 059/828173

Ha una consistenza di circa 40 metri lineari. Conserva  le carte della Cisl di Modena dal 1945 al 1999. Esiste un inventario parziale. I materiali qui conservati sono stati utilizzati per le pubblicazioni : ‘Trent’anni della Cisl di Modena’ , di L. Paganelli e ‘Le origini della Cisl a Modena: 1945-1951’ di Paganelli e Cestelli. Sempre a cura di Luigi Paganelli uscirà nel 2000 il volume ‘ Il sindacato di ispirazione cristiana a Modena: 1860-1950 ‘ ( è attualmente in stampa).

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra chiedendo di Alberto Allegretti (Segretario organizzativo Ust).





Archivio Storico Cisl Vicenza
Stradella Piancoli, 5 - 36100 Vicenza
Tel:0444/228710  fax: 0444/547361

Conserva le carte (in faldoni, buste e scatoloni) della Cisl di Vicenza dal 1950 al 1998. Non esiste inventario generale e non è disponibile alla consultazione esterna.

Per saperne di più telefonare alla segreteria generale della Ust-Vicenza (0444/228710) chiedendo di Lucia Mosato oppure Livia Bortoloso.




Archivio Storico Cisl di Padova
Via del Carmine, 3  35137 Padova
Tel: 049/8220611  fax: 049/8220600

Archivio storico e Archivio corrente sono ancora un tutt’uno. Attualmente, però, è in elaborazione un progetto di tutela e  salvaguardia. Per ulteriori informazioni telefonare al numero di cui sopra chiedendo di Fernando Bertotti ( Segr. Gen. Ust).



Archivio Storico Cisl Treviso
Via Cacciatori del Sile, 23
31100-Treviso - tel.0422/412720  fax: 0422/410653

Conserva le carte della Cisl di Treviso dal 1949 al 1996. Possiede un inventario generale ed ha una consistenza di 182 faldoni.  Esistono indici di consultazione.


Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra, chiedendo di Maurizio Cecchetto (Segretario  organizzativo Ust).




Archivio Storico  Cisl di Gorizia
Via Manzoni, 5  34170 Gorizia
Tel: 0481/533321- fax: 0481/34615

Conserva le carte della Cisl di Gorizia dal 1950 ad oggi. Ha una consistenza di 30 metri lineari. Non esiste un inventario generale. I materiali sono  stati utilizzati per la pubblicazione, curata da Giovanni Padovan, sulla storia dei primi quarant’anni della Cisl di Gorizia.

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra.




Archivio Storico Cisl del Trentino
Via S. Croce, 61  38100 Trento
Tel: 0461/215111  fax: 0461/237458

Presso la Usr del Trentino esiste un archivio di deposito e archivio corrente della struttura Cisl, ma è in corso la realizzazione di un progetto che prevede la costituzione dell’Archivio Storico Cisl del Trentino, a partire dalla prossima primavera del 2000.

Per saperne di più telefonare al numero 0461/215111 chiedendo di Nicola Ferrante (Segretario organizzativo Usr).




Archivio Storico Cisl  Pesaro
Via Porta Rimini, 8/14  61100 Pesaro
Tel: 0721/69049  fax: 0721/30212

Conserva le carte della Cisl di Pesaro dal 1948 al 1980. Attualmente è in atto un’azione di tutela e salvaguardia con la consulenza del prof. Aldo Carera.

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra chiedendo di Sauro Rossi.




Archivio Storico Cisl di Terni
Via A. Floriano, 5  05100 Terni
Tel. 0744/401841  fax: 0744/59550

Ha una consistenza di 109  faldoni . Conserva le carte della Cisl e della Fim di Terni dal 1945 ad oggi. Esiste un inventario generale realizzato da Faliero Chiappini e Francesca Colasanti.

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra chiedendo di Faliero Chiappini.




Archivio Storico Cisl di Perugia
Via Campo di Marte, 4/5 N
06100  Perugia
Tel: 075/506741  fax: 075/5003310

Ha una consistenza di 82 faldoni. Conserva  le carte della Cisl di Perugia dal 1955 al 1993. Esiste un inventario generale curato dalla dottoressa Giovanna Robustelli. L’Archivio è stato riconosciuto di notevole interesse storico dalla Sovrintendenza archivistica per l’Umbria. Attualmente è in elaborazione un progetto di tutela e salvaguardia per la parte dell’archivio di deposito relativa agli anni 1980-1995 sia a livello di Ust sia a livello di Usr.

Per saperne di più telefonare al numero 075/506741 chiedendo di Giovanna Robustelli oppure di Giuseppe Bolognini (Segretario generale Ust).




Archivio Storico Cisl Roma
Via Ludovico Muratori, 29  0184 Roma
Tel: 06/70451553  fax: 06/70451553

Conserva le carte della Cisl di Roma dal 1952 al 1998. E’ in corso di realizzazione l’inventario generale a cura di Barbara Cannelli. Un intervento illustrativo sulla attività di salvaguardia e tutela della memoria storica della Cisl di Roma e del Lazio svolta da questo archivio è stato pubblicato nel volume ‘Fondi per la storia del movimento sindacale in Italia’, Roma 1997 (Ministero Beni Culturali).

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra chiedendo di Barbara Cannelli.







Archivio Storico Usr  Sardegna
c/o Centro Studi Cisl regionale
Via Ancona, 1  09125 Cagliari
Tel: 070/34993311  fax: 070/304873

Conserva , in circa 250 faldoni, carte della Cisl sarda dal 1950 ad oggi. Esiste un indice brogliaccio generale. Il responsabile di questa struttura, dottor Roberto Demontis, ha presentato un progetto per il riordino.

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra chiedendo di Roberto Demontis.




Archivio Storico Cisl Cagliari
Via Ancona, 11  09125  Cagliari
Tel. 070/349931  fax: 070/304873

Conserva, in quantità non precisata di faldoni, le carte della Cisl di Cagliari dal 1951 al 1997. Non esiste un inventario generale ed ancora non è stato riordinato.  Da un contatto telefonico con Roberto Demontis ho appreso però che è in fase di attuazione una iniziativa di tutela e salvaguardia.

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra chiedendo di Angelo Vargiu ( Segretario generale Ust).








Archivio Storico Fim-Cisl
Corso Trieste, 36  00198 Roma
Tel: 06/85262450  fax: 06/85262452

Conserva, in 1200 buste circa, le carte della Fim Cisl dal 1950 ad oggi.  Esiste un inventario generale, molto essenziale, realizzato da Giuseppe Lazzaro.

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra chiedendo di Giuseppe Lazzaro.




Archivio Storico Fiba-Cisl
Via Modena, 5 - 00184 Roma
Tel: 06/4746351  fax: 06/4746136

Conserva carte della Fiba nazionale dalla fondazione ad oggi. Non esiste un inventario generale, ma, attualmente,  è in corso un’azione di tutela e salvaguardia.

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra chiedendo di Cesare Sandulli.




Archivio Storico Sism-Cisl
c/o Cisl Scuola
Via A. Bargoni, 8  00153 Roma
Tel: 06/583111

Conserva, in 120 fascicoli circa, le carte di questa struttura dal 1963 al 1997. Esiste un inventario generale curato da Domenico Musotto.

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra chiedendo del responsabile Giuseppe Grande.



Archivio Storico Sinascel - Cisl
c/o Cisl Scuola
via A: Bargoni, 8  00153 Roma
tel: 06/583111

Conserva le carte di questa struttura che risalgono al 1946 ed arrivano al 1997. Non esiste l’inventario generale. Queste carte sono state utilizzate per alcune pubblicazioni quali : ‘Storia del Sinascel  ‘ e Sinascel 1946-1986’.

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra chiedendo della  responsabile Maria Giovanna Corvino.





Archivio Storico Flaei-Cisl
Via Salaria, 83  00198 Roma
Tel: 06/8440421  fax: 06/8548458

Conserva le carte della struttura dal 1950 ad oggi. Non esiste un inventario generale. I materiali qui conservati sono stati utilizzati per il volume: ‘Storia della Flaei- Cisl’ di Vincenzo Saba (Franco Angeli editore).

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra chiedendo del responsabile Bruno Costantini.




Archivio Storico Fisascat-Cisl
Via Livcenza,7  00198 Roma
Tel: 06/8541042  fax: 06/8845742

Conserva le carte della struttura dal 1950 ad oggi. Non esiste l’inventario generale ma esistono indici di consultazione curati da Gianni Cenciarelli.

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra chiedendo di Gianni Cenciarelli.




Archivio Storico Ugc-Cisl
Via Tevere, 44  00198 Roma
Tel: 06/8559898

L’Ugc attualmente non ha ancora separato l’Archivio storico dall’archivio corrente che conserva carte della struttura dall’anno 1955 ad oggi. Responsabile dell’archivio corrente è: Paola Mariani.

Per saperne di più telefonare al numero di cui sopra chidendo di Elsio Carnevale.




Archivio Storico Fnp-Cisl
Via Castelfidardo, 47  00185 Roma
Tel: 06/448811  fax: 06/4452608

Conserva, in oltre 100 faldoni, le carte di questa struttura dall’anno 1959 al 1993. Esiste un inventario generale curato da Luigi Cherubini. L’archivio è in parte informatizzato con il programma Isis. Esistono anche fondi di carte personali di dirigenti sindacali.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al numero di cui sopra chiedendo di Luigi Cherubini.




Archivio Filta-Cisl
Via Goito, 39  00185 Roma
Tel: 06/44701263  fax: 06/4462544

Conserva, dal 1951 ad oggi le carte di questa struttura assieme ad un notevole quantitativo di materiale grigio. Esiste l’inventario generale curato da Anna Argentieri.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al numero di cui sopra chiedendo della responsabile dell’archivio, Anna Argentieri.




Archivio storico della Fim-Cisl di Milano
Via Tadino, 23  20124 Milano
Tel: 02/ 205251 -    fax: 02/29524331

Conserva le carte della Fim dal 1945 al 1990. Attualmente si trova depositato presso il Centro G. Di Vittorio via Breda 56- Sesto S. Giovanni (Mi). Esiste un inventario parziale curato da Norma Mander.  Sono qui conservate anche carte personali di  dirigentiFim-Cisl nazionali e milanesi.

Per saperne di più telefonare al numero 02/29404139 chiedendo di Nicola Alberta (Segretario generale Fim Milano).


Miniguida Archivi Cisl  a cura di  Ivo  Camerini - Fine






















 

  Indice